Note

L’insegnante é addetto della Squadra di emergenza?

Educatore e addetto della Squadra di emergenza

Insegnanti, maestri, professori o docenti sono i membri naturali delle Squadre di emergenza di una scuola

Sappiamo che l’insegnante, maestro, professore, docente ha il compito istituzionale di educatore. Ha anche un ruolo importante e cruciale in caso di emergenza. In caso di emergenza e meglio ancora in caso di allontanamento dai locali quando occorre un punto di riferimento per i presenti.

Chi meglio dell’adulto che ha sviluppato relazioni con i bambini, ragazzi, adolescenti e giovani può dare sicurezza in caso di emergenza, in caso di incertezza ed eventuale paura?

L’insegnante, maestro, professore, docente diventa punto di riferimento per i bambini, ragazzi, adolescenti e giovani che in quel momento vivono una situazione di stress dovendosi allontanare dai locali.

Quindi abbiamo gli addetti della Squadra Antincendio che devono occuparsi di chiudere e togliere le varie alimentazioni agli impianti e utilizzare se necessario gli estintori. Abbiamo anche gli addetti della Squadra di Pronto Soccorso che intervengono per mantenere le funzioni vitali su infortunati o eseguire altre manovre. E quindi é opportuno nelle scuole disporre anche degli addetti della Squadra di emergenza ovvero chi aiuta i presenti durante l’allontanamento dai locali.

E chi meglio dell’insegnate, maestro, professore, docente può svolgere tale ruolo con tali compiti?

Si! Reputo opportuno e doveroso nominare gli insegnanti, maestri, professori o docenti membri delle Squadre di emergenza di una scuola per svolgere al meglio il loro ruolo di addetti della Squadra di emergenza.

Che ne dici collega operatore della sicurezza? Che ne pensi collega consulente e/o RSPP del Dirigente Scolastico?

About the author

Francesco Cuccuini

Sono un consulente e formatore sulla sicurezza sul lavoro in ambito scuola e abito a Firenze

Con Piani di emergenza per la scuola cerco di #faregiro, di conoscere persone e colleghi nuovi, possibilmente da cui imparare qualcosa

Con Piani di emergenza per la scuola gradisco condividere riflessioni, considerazioni, contenuti qualificati dall'esperienza ventennale acquisita come operatore della sicurezza nella scuola

Prodotti e servizi qualificati per i Datori di Lavoro della scuola, per gli operatori della scuola, per i colleghi operatori della sicurezza nella scuola

Cordiali saluti
Francesco Cuccuini

5 Comments

  • Forse é opportuno pensare alla formazione dell’insegnante, maestro, professore, docente come membro della Squadra di emergenza con compiti e ruoli definiti e precisi.

    Iniziamo a lasciar perdere il fai-da-te o – peggio ancora – il dilettantismo rischioso.

  • Ciao Francesco,
    Mi trovi completamente d’accordo su questo punto.
    Esiste già la squadra antincendio e quella di primo soccorso,non pronto perché noi non siamo medici,trovo interessante questa squadra di emergenza. Come prevedi di realizzarla? Attraverso quali canali ti farai promotore di questa iniziativa? Protezione civile,Miur…?
    Tienimi aggiornata.
    Rosa

  • Concordo pienamente, Francesco. In primis per il clima emotivo c.d. “congruente” che caratterizza le situazioni di emergenza (in queste situazioni un adulto di riferimento, specialmente per i più piccini, è fondamentale).
    Poi non ci scordiamo delle posizioni cosiddette “di fatto”, per cui colui/colei che nel momento dell’emergenza “conduce il gruppo” ne diventa, di fatto, preposto all’evacuazione o alla gestione della situazione.
    Questo è, a mio avviso, un aspetto di “sommerso” che tutti dovrebbero conoscere.
    Vorrei a tale proposito evidenziare la crescente importanza verso le c.d. “Non Techical Skill” (let. abilità non tecniche, spero mi si perdoni la traduzione grossolana…) ovvero tutto ciò che va al di là del nostro bagaglio tecnico ma che rientra nelle nostra essenza di….umani…! Ebbene dovremmo prepararci all’emergenza considerando anche fattori di controllo e competenze che potenzino le NTS, al di là del “bagaglio tecnico” addestrativo che la legge ci impone.

    Come si dice: “parliamone” !!!!!

  • @ Alessandro Capra
    Ti ringrazio

    @ sergio bovini
    [..] dovremmo prepararci all’emergenza considerando anche fattori di controllo e competenze che potenzino le NTS, al di là del “bagaglio tecnico” addestrativo che la legge ci impone [..] …direi dobbiamo preparaci ecc.

    @ Rosa
    [..] Come prevedi di realizzarla? Attraverso quali canali ti farai promotore di questa iniziativa? Protezione civile, Miur…? [..]
    Intanto voglio rivolgermi ai destinatari naturali del blog ovvero gli operatori della sicurezza nella scuola e farmi promotore nei loro confronti.

    Protezione Civile e Miur… che ci dicono!?! Avete ragione e andate avanti, poi nella scuola ci siamo sempre noi.

Leave a Comment

ISCRIVITI

Iscriviti alla newsletter.
Riceverai un avviso ad ogni uscita dei manuali.

Aspetto la tua iscrizione
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...