Note

Che facciamo col professore che ridacchia?

Professori che ridacchiano

Messaggi di sfiducia lanciati dai professori nelle prove di evacuazione

Nelle scuole dove periodicamente si svolgono le esercitazioni delle prove di emergenza riscontro sempre più spesso atteggiamenti inadeguati

Si notano e si riscontrano professori che nelle esercitazioni ridacchiano, chiaccherano, talvolta fumano, si comportano… come gli alunni

Ho riscontrato professori che finiscono di interrogare l’alunno prima di evacuare i locali con gli altri alunni perchè l’interrogazione …era programmata da tempo oppure ho saputo di docenti supplenti che in quanto supplenti – a loro dire – non erano obbligati a partecipare alle prove di evacuazione

Interessante é stato anche il commento ad un post precedente di una collega che scriveva della richiesta di una soffiata sulla data della prova di evacuazione da parte di colleghi docenti [..] sperando di non essere in classe e quindi [non essere] obbligati ad occuparsi dell’evacuazione di una classe [..]

Purtroppo penso di narrare fatti riscontrati anche in altre scuole anzi la casistica é interessante e talvolta divertente se non nascondesse aspetti penosi e ridicoli

Ma nonostante ciò la domanda rimane Che facciamo col professore che ridacchia durante le prove di evacuazione?

RESPONSABILITA’ PRECISE

Innanzitutto sono presenti responsabilità precise

Il Dirigente Scolastico é il garante di sicurezza e salute nell’ambiente di lavoro scolastico per cui ha la responsabilità, almeno in primis, di controllare i comportamenti dei suoi lavoratori

Controlli svolti consigliandosi col Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione RSPP, con gli altri elementi del Servizio di Prevenzione e Protezione SPP, organizzando e definendo le modalità di controllo

Ma sempre controlli da fare e sotto la sua responsabilità

MESSAGGI INEQUIVOCABILI

Penso inoltre che occorrano messaggi inequivocabili. Sempre

Il professore che ridacchia lancia un messaggio inequivocabile, il professore che continua a interrogare lancia un messaggio inequivocabile, il supplente che non partecipa all’esercitazione lancia un messaggio inequivocabile ovvero roba inutile, fesserie, sciocchezze…

Di conseguenza 1) occorre sanzionare tali messaggi e 2) lanciare messaggi diversi e altrettanto inequivocabili

Ma non é mica facile! oppure Ma come facciamo?? controbattono i soliti campioni di organizzazione aziendale e gestione del personale, sempre presenti e pronti a dispensare utili consigli. Parliamone, le soluzioni esistono e sono numerose

Come RSPP della scuola o come consulente del Dirigente Scolastico, come Operatore della sicurezza o come semplice autore di questo blog io affermo che occorre metterci mano!

Che ne dici collega Operatore della sicurezza? E soprattutto che ne dici Dirigente scolastico?

About the author

Francesco Cuccuini

Sono un consulente e formatore sulla sicurezza sul lavoro in ambito scuola e abito a Firenze

Con Piani di emergenza per la scuola cerco di #faregiro, di conoscere persone e colleghi nuovi, possibilmente da cui imparare qualcosa

Con Piani di emergenza per la scuola gradisco condividere riflessioni, considerazioni, contenuti qualificati dall'esperienza ventennale acquisita come operatore della sicurezza nella scuola

Prodotti e servizi qualificati per i Datori di Lavoro della scuola, per gli operatori della scuola, per i colleghi operatori della sicurezza nella scuola

Cordiali saluti
Francesco Cuccuini

Leave a Comment

ISCRIVITI

Iscriviti alla newsletter.
Riceverai un avviso ad ogni uscita dei manuali.

Aspetto la tua iscrizione
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...