Note

Resti in attesa che inviamo l’eliambulanza

Inviamo l'eliambulanza

Sappiamo cosa fare se la Centrale di soccorso 118 ci invia l’eliambulanza?

Come noto in ogni ambiente di lavoro occorre definire un Piano di Emergenza ovvero [..] Il datore di lavoro [..] e i dirigenti [..] devono [..] adottare le misure necessarie ai fini della prevenzione incendi e dell’evacuazione dei luoghi di lavoro, nonché per il caso di pericolo grave e immediato [..] come da articolo 18 comma 1 lettera t) del D.Lgs. 81/08

Più esattamente il Datore di Lavoro, responsabile della redazione del Piano di Emergenza PdE [..] a) organizza i necessari rapporti con i servizi pubblici competenti in materia di primo soccorso, salvataggio, lotta antincendio e gestione dell’emergenza [..] come da articolo 43 comma 1 lettera a) del D.Lgs. 81/08

Possiamo quindi affermare che il quadro normativo riguardo a obblighi e responsabilità del Datore di Lavoro per le situazioni di emergenza é chiaro. Ben chiaro

IL SERVIZIO DI ELIAMBULANZA

In quasi tutte le regioni d’Italia – forse tutte – é presente il servizio di eliambulanza, il servizio di ambulanza con elicottero. La Centrale di soccorso 118 in caso di emergenze che soddisfano alcune condizioni invia l’eliambulanza comunicando a chi sta telefonando Le inviamo l’eliambulanza oppure Resti in attesa inviamo Pegaso 1 – l’eliambulanza con base a Firenze

Noi siamo pronti a ricevere la risposta Le inviamo l’eliambulanzae se telefoniamo al 118?

QUANDO UTILIZZARE L’ELIAMBULANZA

L’invio dell’eliambulanza é previsto quando sono presenti condizioni particolari come

# infortunio grave o che sta peggiorando unito al tempo eccessivo impiegato dall’autoambulanza per raggiungere e soccorrere l’infortunato oppure

# infortunio grave o che sta peggiorando unito al tempo eccessivo impiegato dall’autoambulanza per trasportare l’infortunato al Pronto Soccorso o Centro specializzato di destinazione

Possiamo esemplificare riguardo alla prima condizione con una passeggiata nel bosco – magari in montagna, cadere e slogarsi una caviglia da non proseguire. Ciò presuppone il possibile invio dell’eliambulanza perchè l’infortunio non grave può diventare grave ed é mal raggiungibile in tempi rapidi

Altra considerazione interessante riguardo alla seconda condizione é l’infortunio che richiede il trasporto dell’infortunato al Centro specializzato ad esempio suppongo di ustionarmi gravemente da dover essere trasportato all’unico Centro grandi ustioni regionale o al Centro antiveleni specializzato

Riassumendo la Centrale di soccorso invia l’eliambulanza perchè occorre troppo tempo all’autoambulanza per raggiungere l’infortunato  – 1° caso – o perchè occorre troppo tempo all’autoambulanza per raggiungere il Pronto Soccorso del Centro specializzato con l’infortunato – 2° caso

Non occorre perciò che la scuola sia in montagna o in posti sperduti oppure che l’ambiente di lavoro sia in una landa deserta o in una zona irraggiungibile. Per necessitare dell’eliambulanza occorre solo aver bisogno del Centro specializzato – Centro grandi ustioni, Centro antiveleni… – dove trasportate l’infortunato

Con tali premesse diventa arduo affermare Perché dovremmo avere bisogno dell’eliambulanza? oppure Da noi non manderanno mai l’eliambulanza!

E quindi ancora, siamo pronti a ricevere la risposta Le inviamo l’eliambulanza se telefoniamo al 118?

COSA PREPARARE

Definito che l’eliambulanza può essere inviata anche nel centro della grande città o lungo l’autostrada che costeggia la grande città che facciamo, come ci muoviamo, cosa prepariamo?

Direi che occorre pensarci prima, occorre una procedura da attuare in caso di risposta Resti in attesa le inviamo l’eliambulanza

Occorrono i dati per l’eliambulanza, le coordinate geografiche, la presenza della superficie di atterraggio, eventuali ostacoli aerei, altre informazioni. Occorre definire i comportamenti prima, durante e dopo l’atterraggio cosiccome prima, durante e dopo il decollo dell’eliambulanza. Elementi che non improvvisi anche se facili da definire. Elementi che permettono di affrontare la criticità in modo adeguato altrimenti…

Insisto. Siamo pronti alla fatidica frase Resti in attesa le inviamo l’eliambulanza se telefoniamo al 118? Possiamo continuare a ad affermare Non abbiamo risorse sufficienti oppure Non lo sapevamo oppure Tanto non accadrà mai?

Che ne dice la scuola? Che ne dici Operatore della sicurezza?

 

About the author

Francesco Cuccuini

Sono un consulente e formatore sulla sicurezza sul lavoro in ambito scuola e abito a Firenze

Con Piani di emergenza per la scuola cerco di #faregiro, di conoscere persone e colleghi nuovi, possibilmente da cui imparare qualcosa

Con Piani di emergenza per la scuola gradisco condividere riflessioni, considerazioni, contenuti qualificati dall'esperienza ventennale acquisita come operatore della sicurezza nella scuola

Prodotti e servizi qualificati per i Datori di Lavoro della scuola, per gli operatori della scuola, per i colleghi operatori della sicurezza nella scuola

Cordiali saluti
Francesco Cuccuini

Leave a Comment

ISCRIVITI

Iscriviti alla newsletter.
Riceverai un avviso ad ogni uscita dei manuali.

Aspetto la tua iscrizione
Email
Nome
Cognome
Secure and Spam free...